banner0

Le mani di Cosa Nostra sui vini e frutti trentini

Mercoledì 09 Ottobre - 11:00

E' in corso un'operazione della Guardia di Finanza di Trento in seguito a sospetti di infiltrazioni di Cosa Nostra attraverso il riciclaggio di beni, terreni e fornitura di merce messi nelle disponibilitā di alcune fra le pių importanti aziende trentine ed italiane nella produzione e commercializzazione di vini e di piccoli frutti. Il fascicolo aperto, per il momento risulta essere contro ignoti. Perquisizioni delle fiamme gialle sono state eseguite presso le sedi delle societā in Trentino ed in Sicilia. Secondo le ipotesi d'accusa le infiltrazioni di Cosa Nostra nelle attivitā delle aziende produttrici di vini e piccoli frutti sarebbero iniziate nel 2001 e starebbero continuando anche ora. E' bene precisare che, secondo i sospetti della Procura, i titolari e gestori delle aziende non sarebbero stati a conoscenza delle ipotizzate infiltrazioni.

La nostra Piattaforma multimediale