banner0

Alloggi Itea e natalità: confermati i 10 anni di residenza

Mercoledì 09 Ottobre - 08:00

Il governo non ha impugnato la norma che stabilisce 10 anni di residenza in Italia per accedere agli alloggi popolari Itea e all'assegno di natalità. E così per l'assegnazione di un alloggio pubblico per italiani e comunitari è richiesto il requisito dei 10 anni di residenza, più 3 anni di residenza in Trentino di cui 2 continuativi. In questo modo crescerà la percentuale dei trentini assegnatari, che fino ad ora, erano il 40 per cento circa - ha precisato il presidente Fugatti. Tutto inviariato per gli alloggi assegnati agli extracomunitari che hanno la loro graduatoria a parte. La giunta vedrà ora di aumentare il punteggio Itea per chi vive in zone di montagna o disagiate. Per quanto riguarda l'assegno di natalità, ci vorranno i 10 anni di residenza in Italia e 2 in Trentino. Una vittoria politica la definisce il presidente.Fugatti.

La nostra Piattaforma multimediale