Fondaziona Haydn, al via la nuova stagione

Giovedì 16 Maggio - 05:57

Sarà inaugurata martedì primo ottobre la Stagione sinfonica e d'opera 2024/25 della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento: oltre trenta concerti, un ambizioso programma operistico, nuove progettualità ed eventi aperti alla collettività si irradieranno nelle città di Bolzano e Trento fino al 28 maggio 2025. "In qualità di direttore artistico, Giorgio Battistelli ha saputo costruire una programmazione unica, articolata e polifonica, portando in regione l'esperienza dei migliori artisti italiani e internazionali e i repertori più originali e sofisticati - ha dichiarato Paul Gasser, presidente della Fondazione - Il programma che presentiamo è una conferma del costante percorso di crescita in termini di qualità della proposta culturale della Fondazione e della sua Orchestra, grazie anche al lavoro di tutti i direttori che l'accompagnano". Una novità è la presenza di un direttore musicale che affiancherà Giorgio Battistelli nel triennio 2024 - 2026. La scelta è ricaduta su Ottavio Dantone, già direttore principale dal 2021. Il programma, ha detto Monica Loss, direttrice generale della Fondazione, "è frutto di costante ricerca, confronto e analisi, un importante lavoro di squadra che ha dato vita al cuore della nostra programmazione". La nuova Stagione sinfonica e d'opera, spiega una nota, "si configura come un variegato affresco del repertorio sinfonico e del melodramma che coinvolge artisti di fama internazionale accanto a nuove generazioni di talenti". "Con questa nuova proposta - commenta Battistelli - siamo usciti dagli schemi più prevedibili e codificati lavorando sulla pluralità. Abbiamo creato connessioni all'interno del programma, fra i vari programmi di ogni concerto, ma anche in relazione all'attività dell'Orchestra Haydn e allo spazio geografico in cui opera. Vogliamo lanciare un forte messaggio al nostro pubblico: stiamo creando un'offerta estremamente diversificata che permetterà a ognuno di trovare il proprio spazio d'ascolto. Il concerto d'apertura è affidato a Ottavio Dantone, affiancato da Benedetto Lupo nel Concerto per pianoforte e orchestra n. 19 in fa maggiore, K 459 di Wolfgang Amadeus Mozart. Nel corso della Stagione l'Orchestra e il suo direttore musicale saranno impegnati nel dare continuità al percorso di approfondimento interpretativo del periodo classico, oltre che del Novecento storico europeo, proseguendo inoltre l'esplorazione delle sinfonie di Haydn, con la conclusione del ciclo delle undici Sinfonie cosiddette "londinesi".

La nostra Piattaforma multimediale

  • 20/06 ore: 07.12

  • 19/06 ore: 13.52

  • 19/06 ore: 13.23

  • 19/06 ore: 07.19

  • 19/06 ore: 07.13

  • 18/06 ore: 20.33

  • 18/06 ore: 20.02

  • 18/06 ore: 13.47

  • 18/06 ore: 13.02

  • 18/06 ore: 07.23